Contraddittorio preventivo: la mappa delle opzioni del contribuente.

Lo schema di provvedimento comunicato al contribuente ai fini del contraddittorio preventivo dovrà recare, oltre all’invito a formulare le osservazioni, anche quello alla presentazione dell’istanza per la definizione dell’accertamento con adesione, istanza che però risulta alternativa rispetto alle osservazioni. Sarà tuttavia sempre possibile, una volta formulate le osservazioni, in presenza di comune accordo tra le parti, passare alla fase dell’accertamento con adesione.

…Il testo del decreto legislativo attuativo dell’accertamento, all’esame del Consiglio dei Ministri di oggi, disegna un iter reso macchinoso dall’intrecciarsi del contraddittorio con l’accertamento con adesione….

…continua a leggere nell’articolo a firma di Dario Deotto e Luigi Lovecchio pubblicato il 24 Gennaio 2024 su Il Sole 24 Ore

accertamento unitario

L’obbligo di unicità dell’azione accertativa, introdotto con la riforma dello Statuto dei diritti del contribuente (articolo 9-bis, legge 212/2000), non impatta né sulla nozione di accertamenti parziali né sugli accertamenti integrativi. La modifica potrebbe però determinare l’illegittimità della prassi degli uffici di utilizzare lo strumento dell’autotutela in peius, per aggirare il divieto di frammentazione degli accertamenti.

…In base al nuovo articolo 9-bis dello Statuto, il contribuente ha diritto di essere accertato una sola volta, per ciascun anno e ogni imposta….

…continua a leggere nell’articolo a firma di Dario Deotto e Luigi Lovecchio pubblicato il 15 Gennaio 2024 su Il Sole 24 Ore

È nullo il diniego di autotutela opposto dall’Ufficio a una istanza del contribuente che si ponga in contrasto con il giudicato formatosi in precedenza sulle medesime annualità. L’importante precisazione è contenuta nell’ordinanza n. 18241 depositata il 27 giugno dalla Cassazione.

…La giurisprudenza della Corte è stata sinora molto restrittiva sulla ammissibilità del ricorso contro il diniego di autotutela, per il timore di consentire una riapertura dei termini per contestare atti definitivi…

…continua a leggere nell’articolo a firma di Dario Deotto e Luigi Lovecchio pubblicato il 23 Giugno 2023 su Il Sole 24 Ore

Il disegno di legge di riforma fiscale – ora alla Camera, Ac 1038 – si propone di (meglio) disciplinare l’intricato rapporto tra cumulo giuridico e recidiva. Ma – a dir la verità – la soluzione proposta sembra richiedere una messa a punto.

Oggi il cumulo giuridico è regolato dall’articolo 12 del Dlgs 472/1997. Il primo comma disciplina il concorso formale e materiale di violazioni. In particolare, il concorso materiale si verifica quando con più azioni o omissioni si commettono diverse violazioni …

La prova contraria avverso la presunzione delle società di comodo è data non solo da oggettive situazioni che hanno impedito di conseguire i ricavi minimi, ma anche dimostrando la sussistenza di un’attività imprenditoriale effettiva.

Così si è pronunciata la Cassazione (ordinanza 13336/2023), confermando il suo filone giurisprudenziale più recente (pronunce 9339/2023, 4946/2021, 26219/2021), che recepisce quanto da tempo si sostiene sul Sole 24 Ore e va nella prospettiva del Ddl di riforma fiscale, che si propone di rivedere la disciplina delle società non operative…

 

…continua a leggere nell’articolo a firma di Dario Deotto e Luigi Lovecchio pubblicato il 16  Maggio 2023 su Il Sole 24 Ore

In caso di accertamento analitico induttivo di maggiori ricavi occorre tenere conto dell’incidenza percentuale dei relativi costi, che vanno detratti dai maggiori componenti positivi di reddito. Questo nel caso di rettifica derivante dalle indagini finanziarie. Così si sono espresse recentemente la Corte costituzionale (sentenza 10/2023) e la Corte di cassazione (ordinanze 5586/2023 e 6874/2023). La questione che adesso si pone, però, è se tali conclusioni possano essere estese anche a vicende che…

 

 

…continua a leggere nell’articolo a firma di Dario Deotto e Luigi Lovecchio pubblicato il 13 Marzo 2023 su Il Sole 24 Ore

La definizione agevolata della lite avente a oggetto una sanzione collegata al tributo si ottiene senza versare nulla, a patto che il tributo sia stato integralmente versato. La conferma della Cassazione, giunta con l’ordinanza 4997/2023, è utile anche ai fini dell’attuale sanatoria, modellata sulla falsariga di quella del 2018. Il principio di diritto, tuttavia, se generalizzato, potrebbe determinare conseguenze penalizzanti per il contribuente, in presenza, ad esempio, di lunghi piani di rateazione con l’agente della riscossione…

 

…continua a leggere nell’articolo a firma di Dario Deotto e Luigi Lovecchio pubblicato il 16 Febbraio 2023 su Il Sole 24 Ore

La definizione degli atti di accertamento con adesione si effettua con il pagamento delle sanzioni ridotte a un diciottesimo, oltre interessi e imposta, mentre per regolarizzare le rate non versate riferite agli istituti deflattivi già perfezionati in passato è sufficiente versare la sola differenza di imposte, senza alcuna maggiorazione.
Questa diversità di trattamento si ricava dalla lettura del disegno di legge di Bilancio 2023. Il progetto include…
…continua a leggere nell’articolo a firma Dario Deotto e Luigi Lovecchio pubblicato su Il Sole 24 ORE l’8 Dicembre 2022.

Alcune delle forme di regolarizzazione contemplate nel Ddl di Bilancio 2023 riguardano anche le dichiarazioni relative al periodo d’imposta 2021, per le quali l’invio scade dopodomani, 30 novembre.Peraltro occorre tenere conto che la dichiarazione si considera valida anche quando viene presentata nel 90 giorni.

Il ravvedimento speciale
La dichiarazione relativa al 2021 è oggetto di una prima misura di favore, rappresentata da una speciale disciplina di ravvedimento. (…)

Le criptovalute
Un’altra rilevate chance di regolarizzazione riguarda le criptoattività (…)

Dario Deotto

© Copyright 2023 | Deotto Lovecchio & Partners P.IVA 02947680357 | Tutti i diritti riservati | Privacy Policy
envelopecrossmenuchevron-down
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram