Cassazione
I procedimenti di natura afflittiva devono ritenersi di carattere penale

Il diritto al silenzio previsto dalla carta di Nizza, trova applicazione anche nei procedimenti tributari che prevedano l’irrogazione di sanzioni sostanzialmente penali. Lo ha riconosciuto la sentenza n. 6786 della Corte di cassazione, depositata ieri, seppur rigettando la richiesta del contribuente, sulla scorta del rilievo che il soggetto destinatario dell’accertamento (società di capitali) era diverso dal soggetto che avrebbe potuto avvalersi del diritto al silenzio (rappresentante legale)…

Dario Deotto
Luigi Lovecchio

CONTATTACI

Articoli recenti